fbpx

Bivacco Andrea Tornior

Un bellissimo bivacco situato in una vallata incontaminata. Terra di lupi e di pastori la Val Thuras è accessibile da Cesana e con poco dislivello in costante salita arriverai in questo posto sperduto tanto quanto magnifico.

Prima dell’ultimo tratto della mulattiera che attraversa la Val Thuras e che porta all’omonimo colle, si scorge su di un pianoro il bivacco Andrea Tornior. Il bivacco, un casotto in legno posto su una collina erbosa, è sempre aperto e ben tenuto. Dispone di 6 posti letto, coperte, tavolo, panche, ed un po’ di viveri di rifornimento, l’acqua la si può attingere da un torrente che scorre alle spalle del bivacco, non c’è riscaldamento né corrente. Dal casotto, con un tratto aggiuntivo di circa 40 minuti e 250m di dislivello, si può salire al colle di Thuras dove si apre una vista spettacolare sul Queyras e su una lunga serie di punte che corrono fino al Monviso. Per i più intraprendenti invece consigliamo di partire alla conquista di Punta Ramière, circa 3,30 ore di cammino dal bivacco. Questo è territorio di lupi, aquile e gipeti, non di rado capita di avvistare anche camosci e cervi. Se hai qualche giorno per esplorare questa magnifica zona non perderti il nostro articolo sul Bivacco Ugo Rattazzo.

Mappa

Come arrivare al Bivacco Andrea Tornior

L’itinerario fino al Bivacco Andrea Tornior è interamente su sentiero sterrato. É un sentiero di media difficoltà ma abbastanza lungo, percorribile a piedi o in MTB.
Oltrepassato il torrente Ripa dalla frazione di Bousson si svolta a destra al secondo bivio; da qui si sale fino alla località Rhuilles dove chi ha l’auto può parcheggiare nello slargo al termine dell’abitato. Si prosegue ora fino in fondo alla strada che costeggia il torrente e si inizia a salire i tornanti. Oltrepassata la grange Thuras superiore (quello che ne rimane) il ponte e l’alpeggio, continuare lungo la sterrata oltre al ponte di legno fino al pianoro dove si trova il Bivacco Andrea Tornior. Basta seguire le indicazioni iniziali e non allontanarsi dal sentiero tracciato.

Cosa fare nei dintorni del BIVACCO TORNIOR

Trekking
  • Clausi (Cima) o Cime de Clausis e Monte Terra Nera da Grange Thuras Inferiori
  • Thuras (Val) incisioni rupestri 2740 m da Grange Thuras Inferiori
  • Merciantaira (Punta) o Grand Glaiza da Grange Thuras Inferiori per il Col Rasis
  • Pelvo (Cima del) da Grange Thuras Inferiori per il Colle del Pelvo
  • Ramière (Punta) o Bric Froid da Grange Thuras
  • Dormillouse (Créte de la) quota 2708 m dalla Val Thuras
  • Rasis (Punta) da Grange Thuras Inferiori
  • Marin (Punta) dalle Grange Thuras Inferiori
  • Boucher (Roc del) da Grange Thuras Inferiori per il Versante SSO
  • Ciatagnera (Punta) da Grange Thuras Inferiori
    Serpentiera
  • (Punta) da Grange Thuras Inferiori per il Colle del Pelvo
Ferrate / Arrampicate
  • Ferrata settore Rhuilles
  • Ferrata settore Griserie
Bike
  • Thures (Colle di) da Cesana per la Val Thuras
Sci alpinismo
  • Thuras (Colle di) dalla Val Thuras
  • Aigla (Pera d’) da Thures
  • Terra Nera (Monte) dalla Val Thuras, discesa dal Passo di Terra Nera
  • Terra Nera (Monte) dalla Val Thuras per il Colletto Clausis
  • Viradantour (Monte) dalla Val Thuras per il Colletto Clausis
  • Dormillouse (Créte de la) quota 2708 m dalla Val Thuras
  • Corbioun (Monte) da Thures
    Dormillouse (Cima) dalla Val Thuras, giro per le Chalp e Col Chabaud
  • Rasis (Punta) dalla Val Thuras
  • Ramière (Punta) o Bric Froid dalla Val Thuras
Ristoranti

Nei pressi del bivacco non ci sono ristoranti; i primi che si incontrano sono a Sauze di Cesana.

Negozi e aziende

Non ci sono attività da segnalare nei pressi del bivacco.

Esperienze

Nessuna esperienza da segnalare nei pressi del bivacco.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

ARIANNA e alessandra dell'olio

Founder di Visit Val di Susa

Benvenuta/o sul nostro blog! Siamo le autrici del blog Visit Val di Susa, ti portiamo alla scoperta di questa bellissima valle tra le meravigliose montagne, i paesini storici e la sua gastronomia genuina. Seguici! 

Iscriviti alla Newsletter per conoscere tutte le novità, gli eventi ed i nostri consigli sulla Val di Susa

    Accetto la Privacy Policy per il trattamento dei dati personali

      Accetto la Privacy Policy per il trattamento dei dati personali

        Accetto la Privacy Policy per il trattamento dei dati personali

          Accetto la Privacy Policy per il trattamento dei dati personali

            Accetto la Privacy Policy per il trattamento dei dati personali

              Accetto la Privacy Policy per il trattamento dei dati personali