Escursione all’Alpe Arguel da Pian del Frais

Pian del Frais (Chiomonte)

Un’escursione in Val di Susa facile ma molto bella, il percorso attraversa un bel bosco di conifere, fino a raggiungere il pianoro dov’è situato l’alpeggio Arguel da dove si può godere di una super vista panoramica

Indice

INTRODUZIONE ESCURSIONE

Con l’arrivo dell’estate, le montagne della Valle Susa si risvegliano in tutto il loro splendore, regalando panorami mozzafiato e una natura rigogliosa. Oggi ci dirigiamo all’Alpe Arguel da Pian del Frais, una frazione di Chiomonte nota località sciistica valsusina. Un’escursione facile e adatta a tutti*, perfetta per chi vuole godere della bellezza delle fioriture estive e dei paesaggi alpini senza troppi sforzi. Prepariamoci per un viaggio tra rododendri, fiordalisi e ranuncoli, immersi in un verde vibrante e rigoglioso.

*(Ricordiamoci che siamo in montagna: ci sono delle pendenze e, sebbene il sentiero sia considerato facile, significa che non è esposto e non presenta criticità particolari. Tuttavia, è importante essere in buona forma fisica per godere appieno dell’esperienza senza difficoltà. Se hai dubbi consulta la Scala difficoltà nel box in alto).

ALPEGGIO ALPE ARGUEL

L’alpeggio è gestito dall’azienda agricola Demichelis Nicolino. Nel caseificio dell’alpeggio si produce dal 30 giugno al 30 settembre:

  • Toma Piemontese fresca e stagionata
  • Lait Brusc
  • Primosale
  • Ricotta 
  • Burro

Sede dell’azienda nel periodo invernale: Via Campasso 21, Ciriè (TO)

MAPPA ITINERARIO

DESCRIZIONE ITINERARIO

Avvicinamento in auto: Dalla SS.24 della Val di Susa, poco dopo l’abitato di Susa, imbocchiamo sulla sinistra la strada che sale verso il Pian del Frais. Superiamo la frazione Madonna della Losa e il bivio per Pian Gelassa fino a raggiungere Pian del Frais (1490 m), dove parcheggiamo nei pressi dell’Albergo Belvedere.

Partenza: Iniziamo la nostra salita percorrendo Via Valets, fiancheggiata da un bel parco con area picnic. Proseguiamo fino ai pannelli segnaletici della Strada dell’Assietta, tenendo la destra dopo il primo tornante fino a superare alcuni edifici e case. Dopo circa 1,5 km, ignoriamo la deviazione a sinistra per le Grange Soubejrand e ci inoltriamo nel bosco.

Nel Bosco: La strada sterrata si snoda tra conifere, larici e abeti bianchi, creando un’atmosfera di estrema pace. L’assenza di strade vicine permette di sentire solo il cinguettio degli uccelli e lo scorrere dell’acqua nei rigoli d’acqua, quest’anno molto presenti. Il sentiero sale nel bosco alternando tratti pianeggianti a tratti più pendenti ma mai troppo ripidi. Passato un vallone, con un ultimo tratto nel bosco arriviamo agli ampi pianori dell’Alpe Arguel (1961 m, 5,5 km circa dal Pian del Frais).

Arrivo: In poco più di un ora, raggiungiamo l’Alpeggio Arguel. L’antica borgata con una cappella e alcuni edifici decadenti ci racconta di tempi passati. Il panorama tutto intorno è a dir poco favoloso: il cielo limpido e la vista spettacolare sul Rocciamelone e sulle cime Grand Hoche, Seguret, Sommeiller, Niblè, Giusalet e Patanua ci lasciano senza fiato. Saliti ancora di pochi metri, raggiungiamo l’Alpeggio vero e proprio a quota 1961 m. Dopo qualche foto e un po’ di tempo per godere del paesaggio, riprendiamo il percorso di salita per tornare all’auto, concludendo questa bellissima escursione.

Discesa: lungo lo stesso percorso di salita.

CONSIGLI PER L'ESCURSIONE

Abbigliamento: Vestiario leggero ma a strati, adatto alle temperature variabili in montagna. Portate con voi una giacca impermeabile e antivento.

Scarpe: Scarpe da trekking comode. La strada può essere fangosa in alcuni punti.

Acqua e Snack: Non dimenticate di portare acqua a sufficienza e qualche snack.

Fotocamera: Il panorama merita di essere immortalato, quindi non dimenticate la fotocamera!

Attenzione alla Fauna: se vedi un cucciolo non avvicinarti e non toccarlo! La madre è nelle vicinanze e potrebbe allontanarsi se percepisce minacce. 

Condividi l'articolo

Facebook
Email
WhatsApp
Difficoltà E
visitvaldisusa

Monte Chabriere

Dal Vallone Galambra all’altezza di Exilles parte una bellissima escursione in Val di Susa. Sali alle spalle del Rifugio Levi, il paesaggio spazia da fitti boschi di larici fino ai ruderi di un vecchio ricovero militare. Da quassù la vista è qualcosa di spettacolare! Te la consigliamo in tarda primavera o in primo autunno quando con un pò di fortuna potrai avvistare numerosi branchi di cervi e fare scorpacciata di mirtilli tardivi.

LEGGI L'ARTICOLO
Difficoltà T
visitvaldisusa

Sentiero dei Gufi Basso

Dal centro del piccolo borgo di Venaus fino al regno dei gufi. Una facile passeggiata adatta anche ai più piccoli ti porterà alla scoperta del bosco e dei suoi abitanti. Si chiama sentiero dei gufi perché proprio per l’appunto attraversa un bosco abitato da numerose famiglie di gufi e civette che potrai sentire bubolare al crepuscolo, soprattutto nelle sere d’estate. Occhi aperti e orecchie tese all’ascolto. Ti auguriamo tanti avvistamenti.

LEGGI L'ARTICOLO
Difficoltà E
visitvaldisusa

Colle Bione: 5 itinerari magnifici per arrivarci

Il Col Bione divide la Val di Susa dalla Val Sangone, ti portiamo a scoprirlo attraverso 5 sentieri che partono da Sant’Antonino, Vaie e Colle Braida. Ne puoi trovare di più o meno impegnativi ma tutti da scoprire. Quella al Col Bione è un’ escursione in bassa Val di Susa bellissima in ogni stagione.

LEGGI L'ARTICOLO
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy