fbpx

Autunno in Val di Susa

Una bellissima escursione ad anello in Val di Susa all’interno del Parco Orsiera Rocciavré. Da Pian dell’Orso fino al Colle del Vento e al Rifugio Valgravio, quando, l’autunno alle porte crea cangianti sfumature dorate, i cervi bramiscono d’amore e l’aria inizia a farsi fresca e frizzantina.
Una panoramica dei vini più caratteristici della Valle di Susa, un viaggio inebriante tra vitigni rari e autoctoni come l’ormai rinomato vino Avanà, fino a vini più particolari come quelli del ghiaccio di Chiomonte e Meana. Terra prevalentemente montana la Val di Susa accoglie una viticoltura definita “eroica” proprio per la particolarità delle colture ad altezze insolite.
I posti più belli non sempre sono quelli meno raggiungibili! Oggi ti parliamo di una suggestiva escursione nel Parco Orsiera Rocciavrè, che dal Paradiso delle Rane ti porta fino al Rifugio Amprimo. Stiamo parlando di una bellissima e rigenerante passeggiate tra boschi dorati e pianori dove potrai cogliere la magia di del foliage in autunno e se fai piano e ascolti bene, in silenzio potrai scorgere tra gli alberi qualche simpatico gnomo.
Hai mai sentito parlare di Bagna Càuda o Càoda (salsa calda)? Sicuramente se sei già passato da queste parti ne avrai sentito il suo intenso “profumo”. Aglio, olio e acciughe 3 soli ingredienti per la ricetta originale. In questo articolo ti sveliamo la vera ricetta della bagna cauda, uno dei piatti più caratteristici del Piemonte, un tempo veniva preparata da condividere tutti insieme le occasioni di festa.
Voglia incontenibile di bagna cauda? Se hai già provato il gusto intenso di questa meravigliosa e superba cremina agliosa sai bene di cosa parliamo. Non si può resistere ad una serata con la tavola ornata di verdure e sciunfiette, ti suggeriamo alcuni posti in valsusa dove potrai gustarla come un vero valsusino.
L’autunno qui in Val di Susa è tutto da vivere nei boschi di faggi, betulle, castagni e larici. Gli alberi si tingono dei caldi colori autunnali creando degli scenari mozzafiato. Ogni bosco a seconda degli alberi che lo compongono, si tinge di sfumature diverse. Una delle nostre attività preferite in questa stagione è gironzolare senza una meta ad ammirare lo spettacolo che la natura ci offre.
Direzione Rifugio Re Magi per gustarci un super pranzetto a base di antipasti, tome d’alpeggio e polente fumanti, il tutto circondato da un’atmosfera unica. Una sala con tavoli circondata da vetrate che affacciano direttamente sul bosco dorato di larici. Ti consigliamo di lasciare la macchina a Pian del Colle e di approfittare del foliage dei primi giorni di novembre per godere al massimo di tutto questo splendore!
Alla ricerca di funghi nei boschi valsusini. Il rumore delle foglie che scricchiolano sotto il scarponcini, il profumo del bosco coperto di rugiada e i primi raggi mattutini che si insinuano fra i rami dei faggi: iniziano così le giornate di un bulaiè in valle. Dopo la conquista del bottino, tutti a tavola a gustare i piatti della tradizione.
Durante la stagione autunnale il Rifugio Arlaud nel Parco Gran Bosco di Salbertrand è la meta ideale per ammirare in punta di piedi i cervi in amore e sentirne il bramito. Attraversando i boschi in questa stagione sembra di immergersi nel film Jurassic Park, capirai il perché solo vivendolo in silenzio e con il massimo rispetto di cui la natura ha bisogno.

    Accetto la Privacy Policy per il trattamento dei dati personali

      Accetto la Privacy Policy per il trattamento dei dati personali

        Accetto la Privacy Policy per il trattamento dei dati personali

          Accetto la Privacy Policy per il trattamento dei dati personali

            Accetto la Privacy Policy per il trattamento dei dati personali

              Accetto la Privacy Policy per il trattamento dei dati personali