Rifugio Re Magi

Saliamo in Valle Stretta alle porte di Bardonecchia dove la scelta delle attività invernali non manca: percorsi con le ciaspole, sci d’alpinismo o anche semplicemente qualche passeggiata a piedi.

Primavera/Estate

Autunno/Inverno

Indice

Il rifugio Re Magi è la porta di accesso alle bellissime escursioni della Valle Stretta, vallate incantate cosparse di laghetti d’estate o lunghe ciaspolate e scialpinismo d’inverno. La Valle Stretta te la consigliamo in ogni stagione ed è perfetta non solo per l’outdoor ma anche per momenti di relax come un bel pic-nic in riva al fiume o una facile passeggiata al Lago verde che dista circa 30 min dal rifugio. Ai Re Magi una bella sala con vetrate ti regalerà un immancabile pranzo o cena immersi nella natura. In cucina: antipasti con verdure di stagione, taglieri e l’immancabile polenta. D’estate si mangia all’aperto nel bellissimo dehor e d’inverno nella sala con finestre in vetro riscaldati dal calore della stufa. Se ci si vuole godere qualche giorno in questo paradiso al rifugio è anche possibile pernottare, trovi tutti i contatti in fondo alla pagina.

MAPPA

Come arrivare al Rifugio Re Magi

Al rifugio d’estate  ci si arriva anche in macchina, una volta raggiunta la località Pian del Colle a Bardonecchia si prosegue sulla strada del Colle della Scala che ad un  tratto diventa sterrata, si supera un alpeggio e si raggiunge un parcheggio situato a poche centinaia di metri dai rifugi.

A piedi da Pian del Colle:

Puoi lasciare l’auto nei parcheggi vicino al campeggio di Pian del Colle e raggiungere il rifugio seguendo la strada carrozzabile. In alternativa invece di camminare sempre su strada puoi tagliare per le numerose deviazioni attraverso i boschi e all’altezza del Pianoro dei Militi attraversare il ruscello per spostarti sulla riva opposta, dopo poco un ponticello in legno ti riporterà sulla strada principale che porta al rifugio. L’escursione non presenta grossi dislivelli ed è adatta anche ai camminatori meno allenati. Lo stesso tragitto si può seguire d’inverno con le ciaspole o anche senza essendo il percorso sempre battuto.

COSA FARE NEI DINTORNI

Condividi l'articolo

Share on facebook
Facebook
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy